E' possibile allineare gli interessi dei clienti a quelli del gestore e generare extra-rendimenti?

La svolta di Aperture Investors

Aperture Investors_ITA

A cura di Peter Kraus, Fondatore e Presidente di Aperture Investors, parte della piattaforma Multi-Boutique di Generali Investments

L’asset management è un settore che da tempo attende un cambiamento. Al momento, riteniamo ci siano troppi gestori attivi che gestiscono troppo denaro senza, purtroppo, riuscire a battere il proprio benchmark.

E’ un dato questo che non dovrebbe sorprendere: quasi tutti i prodotti a gestione attiva prevedono l’applicazione di una commissione fissa calcolata in base all’ammontare degli asset in gestione, ciò fa sì che gli asset manager siano più incentivati a far crescere le proprie masse che a preoccuparsi dei risultati.

Io invece sono convinto del contrario, ed è per questo che nel 2018, insieme al Gruppo Generali, una delle maggiori compagnie assicurative al mondo, ho fondato Aperture Investors.

Aperture è nata con una missione: allineare gli interessi degli asset manager a quelli dei loro clienti rivoluzionando il tradizionale modello remunerativo della industry. In che modo? Adottando una struttura commissionale legata ai risultati.

Applichiamo una commissione paragonabile a quella di un ETF (Exchange Traded Fund), se la performance è pari o inferiore al benchmark dichiarato dal fondo. In caso di sovra-performance invece, la commissione è legata al risultato ottenuto ed è pari al 30% del rendimento eccedente quello dell’indice dichiarato dal fondo.

Le particolari condizioni di mercato di quest’anno hanno contributo ad esaltare la qualità del nostro modello: la volatilità di questi ultimi mesi ha costretto molti gestori attivi, remunerati sulla base di commissioni fisse, ad adottare strategie di contenimento delle perdite, distogliendo inevitabilmente la loro attenzione dalle opportunità presenti sul mercato. Questo non è accaduto ai nostri manager che hanno un unico obiettivo: quello di battere il proprio benchmark.

Anis Lahlou, Chief Investment Officer del fondo Aperture European Innovation, per esempio, ha subito compreso come l’epidemia di Covid-19 stesse accelerando di uno o due anni tutti i maggiori trend legati alla digitalizzazione e in un ampio ventaglio di settori: dall’e-commerce alle videoconferenze, dalla robotica alla biotecnologia. Il fondo, che predilige le società europee che stanno vivendo una svolta significativa delle loro attività grazie all’innovazione,  ha potuto quindi avvantaggiarsi della volatilità degli ultimi mesi, ottenendo risultati significativi grazie all’ampia esposizione verso le aziende innovative.

Un altro esempio è rappresentato dal fondo Aperture New World Opportunities che mira ad identificare quelli che ritiene i migliori rendimenti, corretti per il rischio, disponibili in oltre 75 economie emergenti, cercando di contenere la volatilità ed offrire agli investitori rendimenti assoluti superiori. L’approccio gestionale del fondo si basa sulle strategie di portafoglio che Peter Marber, suo portfolio manager, ha gestito nel corso della sua esperienza passata. Anche i risultati conseguiti da Aperture New World Opportunities dimostrano l’efficacia di una strategia a bassa volatilità, che potremmo definire “per tutte le stagioni. Il comparto ha infatti segnato un +1,6% nella prima metà del 2020 – mentre la volatilità montava sul mercato e strumenti quotati dei mercati emergenti come gli ETF perdevano il 2,8% ed un +8,56% (+1,71% vs benchmark) dal lancio.

Il fondo Aperture Credit Opportunities, infine, è un portafoglio composto da strumenti di credito liquidi e globali, frutto della sapiente combinazione di un analisi fondamentale bottom-up e l’utilizzo di modelli quantitativi. Il suo approccio long-short sul credito si basa sulla competenze e l’esperienza maturate da Simon Thorp e Shikhar Ranjan, i gestori che hanno dedicato agli investimenti nel credito gran parte della loro carriera. In relazione ai risultati conseguiti nell’anno: mentre il secondo trimestre del 2020 metteva a dura prova gli investitori, il fondo accumulava un ritorno del +3,96% da inizio anno (dati al 31 agosto 2020), pari ad una sovra-performance dell’2,27% rispetto al benchmark (US Secured Overnight Financing Rate +2%) ed una performance del 6,27% dal lancio, a fronte del 3,29% registrato dal benchmark nello stesso arco temporale.

Abbiamo sempre creduto che il nostro modello di gestione fosse vantaggioso per i clienti e la volatilità degli ultimi mesi l’ha dimostrato. Sono diversi gli elementi a nostro vantaggio: la flessibilità di cui dispongono i nostri gestori nelle loro scelte d’investimento, il loro rigoroso lavoro di analisi, il supporto di un team esperto e strutturato come quello di Aperture Investors e del Gruppo Generali.

  • Performance del fondo
ISIN
Classe
Strategia
1 mese
Da inizio anno
1 anno
Dal lancio
Aperture New World Opportunities
LU1889860562
USD I Acc
Emerging Markets Debt
1,56%
4.88%
7.62%
8,56% (01.04.2019)
Bloomberg Barclays Emerging Markets 1-5 TR USD Index
0,84%
2,49%
4,89%
6,85%
Aperture Credit Opportunities
LU1958553072
USD I Acc.
Long/Short Credit
0,66%
3,96%
6,10%
6,27% (05.08.2019)
US SOFR +2% Secured
0,18%
1,69%
3,00%
3,29%
Aperture European Innovation
LU2077746936
EUR I Dis
SRI Europe
Il fondo è stato lanciato a novembre 2019 e, in base al quadro normativo applicabile, non vengono mostrati i dati di performance con meno di un anno di track record

Fonte: Aperture Investors, al 31 agosto 2020. Le prestazioni passate non sono una garanzia di prestazioni future. Il valore degli investimenti è destinato a oscillare, determinando movimenti al rialzo o al ribasso dei prezzi del fondo, pertanto è possibile che non si riesca a recuperare l’importo originariamente investito. Per maggiori informazioni si prega di consultare il prospetto informativo disponibile sul nostro sito web: www.generali-investments.com

Aperture Investors: fondi in focus

Aperture Investors_ITA
Simon Thorp
CIO, Aperture Credit Opportunities

Simon vanta una lunga carriera negli investimenti in titoli di credito con oltre 30 anni di esperienza nel mercato fixed income ed un track record negli investimenti che supera i 15 anni. Il suo incarico più recente è stato quello di Director presso KKR Credit. La sua esperienza abbraccia l’intermediazione, l’investment banking e la gestione di fondi e, negli anni, lo ha portato a ricevere numerosi riconoscimenti.

Aperture Credit Opportunities

AUM:                                     $592M

Strategia:                              Long/Short Credit

Management Company:     La società di gestione è Generali Investments Luxembourg S.A. che ha nominato                                                              Aperture Investors come gestore degli investimenti.

Domicilio:                              Lussemburgo

Data di lancio:                      5.08.2019

ISIN:                                       LU1958553072 (USD I Acc)

                                                LU1958553239 (EUR I-H Acc)

Benchmark:                          United States SOFR (Secured Overnight Financing Rate) +2%

Liquidità:                               giornaliera

Aperture Investors_ITA
Anis Lalhou
Fund Manager, Aperture European Innovation

Nei 20 anni trascorsi in J.P. Morgan, Anis Lahlou ha ricoperto il ruolo di managing director e senior investor. Per 14 anni ha gestito fondi azionari europei unconstrained con focus sulla tecnologia nella sua accezione più ampia e il suo fondo tecnologico  long-only si è aggiudicato numerosi riconoscimenti per le solide performance.

Aperture European Innovation

AUM:                                    $271M

Strategia:                              Active Equity Investing

Management Company:     La società di gestione è Generali Investments Luxembourg S.A. che ha nominato                                                              Aperture Investors come gestore degli investimenti.

Domicilio:                             Lussemburgo

Data di lancio:                     17.12.2020

ISIN:                                       LU2077746936 (I Eur Dis.)

Benchmark:                         MSCI Europe Net TR EUR Index

Liquidità:                              giornaliera

Aperture Investors_ITA
Peter Marber
Chief Investment Officer strategia Aperture New World Opportunities

Da oltre 30 anni Peter si occupa di investimenti nei Mercati Emergenti. Nel corso della sua carriera ha gestito portafogli di successo presso HSBC, Wasserstein & Co. e in Loomis Sayles. Negli anni è riuscito a trasmettere la sua passione per la materia, insegnando in prestigiose università americane come la Johns Hopkins, Harvard, NYU e la Columbia University.

Aperture New World Opportunities

AUM:                                    $710

Strategia:                             Emerging Market Debt

Management Company:     La società di gestione è Generali Investments Luxembourg S.A. che ha nominato                                                              Aperture Investors come gestore degli investimenti.

Domicilio:                             Lussemburgo

Data di lancio:                      1.04.2019

ISIN:                                       LU1889860562 (I USD, Acc)

                                                LU1924354712 (I EUR H, Dis)

Benchmark:                          Bloomberg Barclays EM USD Agg 1-5 Year Unhedged TR

Liquidità:                               giornaliera

Aperture New World Opportunities, Aperture Credit Opportunities e Aperture European Innovation sono comparti di di Aperture Investors SICAV, la cui società di gestione è Generali Investments Luxembourg S.A., che ha delegato la gestione a Aperture Investors. Generali Investments Luxembourg S.A. ha delegato l’attività di commercializzazione dei comparti a Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio. Le informazioni contenute nel presente documento forniscono indicazioni generali sui prodotti e servizi offerti dalle società di gestione del risparmio appartenenti al Gruppo Generali. In nessun caso costituisce un’offerta, una raccomandazione o una sollecitazione a (i) investire in azioni e quote di Organismi di Investimento Collettivo o (ii) richiedere un’offerta per servizi di investimento. Questo documento non è collegato a, o è alla base di, un contratto o un impegno, né può essere considerato una raccomandazione esplicita o implicita per una strategia di investimento o una consulenza in materia di investimenti. Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio non sarà responsabile di eventuali errori od omissioni, né di eventuali danni o perdite connesse all’uso improprio delle informazioni contenute. Prima di stipulare un contratto di servizio di investimento, ogni potenziale cliente riceverà di volta in volta i documenti previsti dalla legge, con l’obbligo di leggere attentamente tali documenti prima di prendere qualsiasi decisione.Il cliente deve leggere attentamente le informazioni chiave che devono essere consegnate prima della sottoscrizione dell’investimento e il prospetto informativo disponibile sul nostro sito web (www.generali-investments.com) e sul sito di Generali Investments Luxembourg S.A. (Società di gestione dei comparti) (www.generali-investments.lu) e presso i distributori. Alcune informazioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute da fonti esterne a Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio. Sebbene tali informazioni siano ritenute affidabili ai fini del presente documento, non viene fornita alcuna garanzia in merito alla loro accuratezza o completezza

Aperture Investors_ITA

Aperture parte della piattaforma multi-boutique di Generali Investments

Aperture Investors, con sede a New York, è un Asset Management globale fondato nel 2018 da una partnership tra il Gruppo Generali e Peter Kraus, ex Presidente e CEO di AllianceBernstein. Aperture opera con un approccio di investimento senza vincoli e con un modello di commissioni unico che allinea la redditività della società a quella dei suoi clienti. La società applica commissioni basse, simili a quelle degli ETF, quando la performance è pari o inferiore ai benchmark dichiarati. Quando e solo quando i rendimenti sono generati in eccesso rispetto al benchmark di una strategia, Aperture Investors addebita una commissione legata alla performance, e come tale, i team di investimento sono compensati principalmente sulla sovraperformance.