Investimenti responsabili

Un impulso al cambiamento positivo attraverso gli investimenti


Fonte dei dati: Gruppo Generali, dati a dicembre 2020

IL GRUPPO GENERALI

Nel suo ruolo di investitore istituzionale e asset manager globale, il Gruppo Generali, è ben consapevole dell’impatto che è in grado di esercitare sulle economie in cui opera e della sua capacità di influire attivamente in ambiti quali la tutela dell’ambiente, il rispetto dei diritti umani e l’applicazione di una governance chiara e trasparente. Per questo il Gruppo ha formalizzato il proprio impegno nell’ambito degli investimenti responsabili dal 2006, applicando rigorosi criteri ESG su tutti i portafogli in gestione. A livello operativo, questa attività prevede l’applicazione di un filtro etico di Gruppo1) che esclude dall’universo di investimento gli emittenti ritenuti rischiosi da un punto di vista ambientale, sociale o di governance (ad es. società che violano i diritti umani o arrecano gravi danni all’ambiente) ed il calcolo di uno score per singola società, che ne quantifica e classifica il comportamento e l’impegno in ottica ESG.

Picture

"In poche parole, cerchiamo di promuovere un cambiamento positivo attraverso gli investimenti."

A livello operativo, abbiamo definito principi, processi e criteri per identificare, valutare e monitorare continuamente gli emittenti del nostro portafoglio di investimenti più esposti ai rischi ESG. Tali criteri, rivisti e aggiornati annualmente, vengono utilizzati per assegnare punteggi specifici agli investimenti che effettuiamo. In particolare, nelle nostre analisi, cerchiamo di identificare la presenza di rischi non-finanziari che possono danneggiare la società e, di conseguenza, il prezzo delle loro azioni e collaboriamo attivamente con loro per affrontarli.

Oggi, assumersi questo impegno è forse ancora più importante che in passato, con il mondo in lotta contro una crisi inedita introdotta dalla pandemia Covid-19. Agendo come partner di vita per gli investitori di tutto il mondo, crediamo che la nostra attenzione per gli investimenti socialmente responsabili e l’applicazione delle linee guida ESG contribuirà alla formazione di società migliori e più sostenibili, ovunque operiamo.

LA STRATEGIA DEL GRUPPO GENERALI SUL CAMBIAMENTO CLIMATICO (IN INGLESE)
Group strategy on climate change
28 giugno 2021PDF

L'IMPEGNO DEL GRUPPO GENERALI NEL TEMPO

Filtro Etico di Gruppo 1)

2006

Adesione al Global Compact dell’ONU

2007

Sottoscrizione dei principi ONU per l’investimento responsabile 2)

2011

Sottoscrizione dei principi ONU per l’assicurazione sostenibile (PSI) 3) e della Dichiarazione sul rischio climatico della Geneva Association

2014

Firma dell’Impegno di Parigi per l’azione e dell’EFR (European Financial Services Round Table). Il Gruppo Generali fa parte dell’iniziativa Climate Action 100+, una coalizione di investitori globali*

2015

Adesione come socio sostenitore alla TCFD 4) e iniziativa “Investire in una giusta transizione” nell’ambito della strategia di Generali per il “Cambiamento climatico” 5). Il Gruppo Generali è un socio attivo dell’Investor Leadership Network** 5)

2018

Il Gruppo Generali emette il suo primo green bond

2019

Il Gruppo Generali aderisce alla Net-Zero Asset Owner Alliance dell’ONU

2020

Generali Investments

Generali Investments condivide il forte impegno del suo Gruppo attraverso una vasta gamma di approcci SRI (Investimenti Socialmente Responsabili) seguiti con coscienza e rigore dalle boutique specializzate della nostra piattaforma. Ciascuna di esse infatti, pur mantenendo la propria indipendenza, condivide l’impegno e la visione del Gruppo, applicando il proprio approccio sostenibile agli investimenti attraverso metodologie distintive e criteri ESG dedicati.

"La nostra ambizione? Promuovere l'investimento sostenibile nell'asset management guidando la trasformazione."

Crediamo che il capitale investito debba massimizzare la performance sia finanziaria che extra-finanziaria. Il nostro obiettivo è aiutare gli investitori a identificare e incanalare il capitale verso strategie che siano compatibili e contribuiscano allo sviluppo sostenibile della società nel suo complesso, senza ovviamente sacrificare la redditività dell’investimento.

Documenti

SUSTAINABILITY RISK POLICY AND PRINCIPAL ADVERSE IMPACT STATEMENT - GENERALI INVESTMENTS LUXEMBOURG
30 giugno 2021Policy

L’approccio ESG delle nostre boutique

Cosa rappresenta l’ESG per la vostra società?

In Sycomore AM siamo fermamente convinti che le società del futuro siano quelle impegnate a soddisfare concrete esigenze sociali, ambientali e di governance e che solo la condivisione del valore possa garantire performance sostenibili. Attraverso i nostri investimenti, vogliamo promuovere un’economia più inclusiva e sostenibile, incoraggiare le aziende nel loro processo di trasformazione e dimostrare che è possibile combinare obiettivi di impatto positivo e di performance finanziaria.

Come integrate la metodologia proprietaria di screening/valutazione ESG nel vostro processo di investimento?

Tutte le società incluse nel nostro universo di investimento vengono analizzate attraverso il nostro modello proprietario SPICE*, sviluppato per valutare la performance sostenibile di un’azienda. Questa analisi, pienamente integrata nel nostro processo di investimento, garantisce una visione della società a 360 gradi, analizzando le relazioni con tutti i suoi stakeholder (società e fornitori, dipendenti, investitori, clienti e ambiente). Il team di investimento si affida principalmente a incontri regolari con l’azienda, alle loro pubblicazioni e alle opinioni degli esperti.

Come interagite con le società per incoraggiare comportamenti virtuosi?

Condividiamo regolarmente quelle che consideriamo le migliori pratiche ESG, definiamo le aree di miglioramento nell’ambito di un dialogo costruttivo e votiamo sistematicamente alle assemblee degli azionisti di tutte le società presenti in portafoglio. Partecipiamo alle iniziative di coinvolgimento collaborativo, gestite da gruppi di investitori o esperti, su temi di importanza cruciale.

Documenti

Responsible Investor Report 2020 - GIS SRI European Equity
24 giugno 2021PDF
Responsible Investor Report 2020 - GIS SRI Ageing Population
24 giugno 2021PDF

Labels

La metodologia ESG di Sycomore AM logo

*SPICE: La metodologia ESG di Sycomore AM si basa sulla convinzione che un’azienda possa generare valore a lungo termine solo se questo è condiviso con tutti i suoi stakeholder: società (Society and Suppliers), collaboratori (People), investitori (Investors), clienti (Clients) e ambiente (Environment). Il risultato è un universo di investimento SRI (Social Responsible Investments) che comprende circa il 55% dei titoli inclusi nell’universo di partenza.

Sycomore logo

Iniziative internazionali cui abbiamo aderito:

Picture

Documenti

GIAM - Information Document
10 marzo 2021Information Document
GIAM Sustainability Policy and Adverse Sustainability Impact Statement
8 marzo 2021Sustainability Policy
GIAM - Active Ownership Report 2020
26 febbraio 2021Active Ownership
GIAM - Active Ownership Report 2020 - Annex I
26 febbraio 2021Active Ownership
GIAM - Active Ownership Report 2020 - Annex II
26 febbraio 2021Active Ownership
2019 Annual Report on Proxy Voting & Active Ownership
Active Ownership
2018 Annual Report on Proxy Voting & Active Ownership
Active Ownership

*Il nome completo della società è Generali Insurance Asset Management S.p.A. Società di gestione del risparmio

Generali Insurance Asset Management logo

Cosa rappresenta l’ESG per la vostra società?

Da diversi anni Generali Insurance Asset Management* (GIAM) ha iniziato a sviluppare competenze ESG interne e, come asset manager di statura globale, pone gli aspetti ESG al centro della propria strategia, volta ad offrire ai clienti quelle che GIAM considera le soluzioni di investimento più efficaci e flessibili. Per GIAM il concetto di ESG è sinonimo di innovazione nel modo di gestire gli asset e rispondere alle esigenze dei clienti: la performance tradizionale si combina con la generazione di un impatto positivo sul contesto sociale, attraverso il controllo dei rischi e il miglioramento dei risultati, anche grazie al nostro network e alle nostre competenze ESG.

Come integrate la metodologia proprietaria di screening/valutazione ESG nel vostro processo di investimento?

Il team di gestione degli investimenti ha sviluppato una metodologia ESG interna. L’elemento chiave è l’identificazione di temi ESG particolarmente rilevanti a livello di settore o di emittente, che aiutano i team di investimento a selezionare gli emittenti e costruire portafogli con un profilo di rischio/rendimento più favorevole. I gestori e gli analisti integrano le opinioni ESG nella loro attività, gli scambi tra di loro vengono effettuati regolarmente.

Come interagite con le società per incoraggiare comportamenti virtuosi?

Ci concentriamo sulle aziende su cui abbiamo un’esposizione significativa e una reale probabilità di influenza. Coinvolgiamo, coordinandone l’attività, tutti gli stakeholder interni: analisti ESG, analisti del credito, gestori di portafogli ed esperti in stewardship.

Definiamo dettagliatamente il piano di interazione e le aspettative, instaurando con l’emittente un rapporto di partnership basato sulla fiducia e sull’aiuto reciproco, in modo da creare una situazione vantaggiosa per tutti.

Cosa rappresenta l’ESG per la vostra società?

In Generali Global Infrastructure (GGI) miriamo a fare la differenza sostenendo gli investitori a convogliare i capitali verso asset compatibili con lo sviluppo sostenibile e che contribuiscano ad esso. Fin dall’inizio, la nostra filosofia di investimento è stata progettata per andare oltre la sola “integrazione del rischio ESG” e puntare alla creazione di un impatto positivo, adottando un approccio olistico esclusivo in cui il filtro ESG serve a garantire l’inserimento in portafoglio di asset che contribuiscono allo sviluppo sostenibile nel suo complesso, anziché affrontare un singolo aspetto della sostenibilità. Siamo convinti che l’elaborazione di principi di investimento sostenibili per l’asset class, sostenuti da una chiara metodologia di valutazione, siano cruciali per attirare capitali verso gli investimenti infrastrutturali ad impatto positivo, stimolare comportamenti virtuosi da parte di chi controlla le infrastrutture, accelerare la realizzazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU (OSS) e mitigare i rischi ESG potenzialmente connessi all’asset class.

Come integrate la metodologia e gli strumenti proprietari di classificazione ESG nel vostro processo di investimento?

Investire esclusivamente in settori e asset compatibili con lo sviluppo sostenibile per noi è sinonimo di resilienza e generazione di valore nel lungo termine per i nostri clienti. Le metodologie e gli strumenti di analisi che abbiamo elaborato sono parte integrante di questa filosofia d’impatto. Il modello proprietario di classificazione ESG dedicato alle infrastrutture, sviluppato in collaborazione con ISS ESG, va oltre l’attenuazione dei rischi ESG e ci consente di valutare l’impatto dei nostri investimenti prendendo come riferimento gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU (OSS).

Inoltre, monitoriamo la performance ESG durante tutta la vita utile dei beni, valutando, con la dovuta attenzione, la raccolta e la comunicazione degli indicatori di impatto, come le emissioni annuali di gas serra rilasciate e risparmiate. Nello specifico, per quanto riguarda le emissioni di carbonio, non ci limitiamo a misurare l’impronta ma valutiamo l’impatto dei nostri portafogli a fronte di più ampi obiettivi di riduzione delle emissioni fissati dall’Accordo di Parigi. Questo ci permette di definire una traiettoria di decarbonizzazione per stimare l’allineamento dei nostri portafogli con gli scenari climatici auspicati (come la soglia di riscaldamento globale a 1,5°C) e puntare all’obiettivo.

Partner principali e riferimenti

Picture
Generali Global Infrastructure logo

Cosa rappresenta l’ESG per la vostra società?

Come Generali Real Estate (GRE), vogliamo dare un contributo reale alla riduzione dell’impatto ambientale del nostro portafoglio, anche attraverso l’integrazione dei parametri ESG e del relativo monitoraggio dei nostri processi operativi.

La nostra visione è ottenere credenziali di massimo livello in termini di sostenibilità del portafoglio, adottando le migliori pratiche nei nostri processi di sviluppo e gestione del patrimonio.

Come integrate la metodologia di screening/valutazione ESG proprietaria e non nel vostro processo di investimento?

Le nostre linee guida ESG integrano la sostenibilità nel processo decisionale e nelle attività quotidiane, in modo che gli aspetti ESG siano sempre presi in considerazione ai fini delle prassi operative e di investimento.

Per quanto riguarda gli aspetti ambientali del nostro portafoglio, il personale, i vertici e i fornitori di GRE si attengono alle linee guida per investimenti immobiliari responsabili. Inoltre, abbiamo adottato una serie di modelli, filtri, politiche e screening proprietari che vengono applicati lungo tutta la catena di valore immobiliare. Infatti, le attività regolate dalle nostre politiche ESG includono: investimento diretto e indiretto, riassetto degli asset/iniezioni di capitali, rapporti con i locatari, aspetti legati a salute e sicurezza, trasparenza ed equità.

Come interagite con le società per incoraggiare comportamenti virtuosi?

Date le caratteristiche del nostro settore, verifichiamo che le decisioni prese contribuiscano a migliorare la sostenibilità ambientale a livello locale e urbano, collaborando con affittuari, amministrazioni locali e altri stakeholder per raggiungere i nostri obiettivi.

Per esempio, per quanto riguarda il rapporto con gli affittuari, Generali Real Estate utilizza contratti di locazione “green” per garantire un’efficienza ottimale degli edifici e ha predisposto sistemi di analisi dei dati relativi alle tendenze e ai comportamenti di consumo, per individuare possibili soluzioni di risparmio energetico.

Generali Real Estate logo

Cosa rappresenta l’ESG per la vostra società?

Tutti i nostri team si impegnano attivamente per adottare politiche e prassi che rispettino i principi ESG. Attraverso questo approccio, speriamo di contribuire ad un mondo più equo e sostenibile, creando al contempo del valore aggiunto per i nostri clienti e per i nostri stakeholder.

Come integrate la metodologia proprietaria di screening/valutazione ESG nel vostro processo di investimento?

Siamo convinti che nel tempo l’attenzione ai fattori ESG ci consentirà di ottenere risultati migliori per i nostri portafogli e per i nostri clienti. I gestori di Aperture Investors adottano un approccio proattivo all’investimento responsabile, attraverso l’integrazione di fattori ESG nei processi di ricerca fondamentale che va oltre il semplice filtro di esclusione e che determina l’implementazione, all’interno dei portafogli, di esposizioni ESG più sfumate e innovative. Non esistono meccanismi automatici che escludono determinati asset o tipologie di attivi in base ad uno o più fattori ESG, la nostra analisi fondamentale considera i rischi ESG unitamente ad altri elementi, con l’obiettivo di ottenere un quadro più preciso del profilo di rischio/rendimento di ogni opportunità di investimento.

Iniziative internazionali cui abbiamo aderito:

Picture
Aperture Investors logo

Cosa rappresenta l’ESG per la vostra società?

Generali Investments Partners* (GIP) condivide pienamente il forte impegno del Gruppo nei confronti delle tematiche ESG. Ci assumiamo in pieno la responsabilità di adottare politiche e prassi SRI per migliorare l’ambiente e la società nel suo complesso, evitando impatti negativi sulle performance finanziarie.

Come integrate la metodologia proprietaria di screening/valutazione ESG nel vostro processo di investimento?

In GIP adottiamo un approccio multi-fase, combinando il Filtro Etico e le competenze ESG del Gruppo Generali. Il Filtro Etico di Gruppo, applicato agli investimenti dal 2006 e monitorato su base continuativa, rileva le potenziali controversie legate a temi ESG che riguardano gli emittenti societari (per esempio, coinvolgimento nella produzione di armi che violano principi umanitari fondamentali; svolgimento di attività che arrecano gravi danni all’ambiente; violazioni gravi o sistematiche dei diritti umani; casi di corruzione; attività rilevanti nel settore del carbone). A partire da questo universo di investimento, ogni singolo emittente all’interno di ciascun settore viene analizzato e classificato sulla base del rispettivo punteggio ESG risultante dall’analisi di Sustainalytics.

Come interagite con le società per incoraggiare comportamenti virtuosi?

GIP si interfaccia con gli emittenti in cui investe per tutelare gli interessi dei portafogli dei clienti attraverso prassi di partecipazione attiva, in particolare considerando l’allocazione per settore, paese ed emittente, la selezione dei titoli, l’esercizio dei diritti di voto e i fattori di screening ESG, al fine di rafforzare le capacità di coinvolgimento e avere un impatto maggiore sulle società partecipate

Documenti:

GIP - Information Document
10 marzo 2021Information Document
GIP Sustainability Policy and Adverse Sustainability Impact Statement
8 marzo 2021Sustainability Policy
GIP-Active Ownership Report
26 febbraio 2021PDF
GIP - Active Ownership Report - Annex I
26 febbraio 2021PDF
GIP - Active Ownership Report - Annex II
26 febbraio 2021Active Ownership
Generali Investments Partners logo

Richiedi informazioni

Contattaci se hai bisogno di supporto per i prodotti o i servizi di Generali Investments. Vi risponderemo il piú presto possibile.

1) L’applicazione del filtro etico di Gruppo fa parte della valutazione discrezionale condotta dal gestore degli investimenti i cui risultati sono riservati. 2) Principi per l’investimento responsabile dell’ONU. 3) Principi per l’assicurazione sostenibile dell’ONU. 4) Task force sull’informativa finanziaria relativa al clima, promossa dal Financial Stability Board. 5) Strategia di Generali per il “Cambiamento climatico” su: a. investimenti verdi e sostenibili; b. posizionamento su attività e aziende legate al carbone; c. coinvolgimento (attività legate al carbone in paesi fortemente dipendenti dal carbone). *L’iniziativa Climate Action 100+ è stata lanciata durante la Conferenza di Parigi (COP21) per coordinare l’impegno e il coinvolgimento attivo degli azionisti nelle 100 società quotate con il livello più alto di emissioni di gas serra al mondo, affinché adottino misure volte a decarbonizzare rapidamente le loro attività. **L’Investor Leadership Network (ILN) è una piattaforma collaborativa lanciata nel 2018 sotto la presidenza canadese del G7, che riunisce investitori globali di primo piano con l’intento di accelerare l’azione dell’industria finanziaria su temi cruciali di sostenibilità e crescita a lungo termine, a cominciare dal cambiamento climatico. In seno all’ILN, Generali fa parte del gruppo di lavoro dedicato alla diffusione di buone pratiche per l’analisi e la comunicazione dei rischi finanziari legati al cambiamento climatico, nell’ambito della FSB-TCFD.

Picture

© Generali Investments, tutti i diritti riservati. Questo sito web è fornito da Generali Investments ed è considerato come una comunicazione di marketing e una promozione finanziaria riferita ai prodotti e servizi delle società elencate di seguito, appartenenti al Gruppo Generali: Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio, Generali Insurance Asset Management S.p.A. Società di gestione del risparmio, Generali Investments Luxembourg S.A. e Generali Investments Holding S.p.A. (nel prosieguo, congiuntamente indicate come Generali Investments). Inoltre, il sito può contenere comunicazioni di marketing e promozioni finanziarie di prodotti e servizi di società appartenenti alla piattaforma multi-boutique coordinata da Generali Investments Partners S.p.A. Società di gestione del risparmio, nello specifico di Generali Global Infrastructure, Sycomore Asset Management, Aperture Investors LLC., Plenisfer Investments SGR, Lumyna Investments e Generali Real Estate S.p.A. Società di Gestione del Risparmio